0%

News

L’accordo tra FCA e Mc Donald’s

L’e-commerce arriva anche a bordo dell’auto.

Fiat Chrysler Automobiles e McDonald’s do Brasil hanno annunciato una partnership per rendere più semplice la vita dei clienti del McDrive. Infatti, grazie a questa iniziativa, i clienti FCA potranno scegliere e pagare direttamente dal display della loro auto i prodotti McDonald’s che potranno poi ritirare presso il McDrive.

 

Sia Fiat Chrysler Automobiles e McDonald’s hanno annunciato che la collaborazione non sarà solo tra questi due marchi ma si cercheranno sempre nuove collaborazioni per offrire ai consumatori uno stile di vita sempre più semplice e intuitivo. 

Per Paulo Camargo, presidente della divisione brasiliana di Arcos Dorados, la società responsabile della gestione del marchio McDonald’s in America Latina, questa collaborazione rafforza gli investimenti della rete per generare maggiore convenienza. “Ogni giorno diamo sempre più potere ai nostri clienti fornendo loro nuove opzioni per scegliere cosa mangiare, dove mangiare e come pagare”,conclude.  

 

Oltre a McDonald’s, anche Visa do Brasil fa parte di questa rete di innovazione che mira a cercare una nuova opzione di pagamento direttamente dall’auto.

Nello specifico, questo sistema sarà presente solo su alcuni modelli di FCA, dai quali sarà possibile ordinare il pasto attraverso il display, pagando con sistemi elettronici online o carte di credito e decidendo presso quale caffetterie sarà possibile ritirare il sacchetto direttamente dalla propria auto. L’iniziativa fa parte della piattaforma aperta di innovazione di FCA, che lavora sulla comprensione dei gusti e delle necessità dei consumatori e il loro rapporto con altri marchi.

Leasing o noleggio lungo termine?

Leasing e noleggio lungo termine sono due termini sempre più presenti nel mondo dell’automotive ma quali sono le differenze tra leasing e noleggio lungo termine?

Leasing e noleggio tendono ad assomigliassi agli occhi dei clienti, i quali faticano a capire la differenza tra i due prodotti. 

Per quanto riguarda il leasing, si tratta essenzialmente di un’operazione di finanziamento. Il concedente acquista un bene e lo concede in uso, a fronte del pagamento di un canone periodico. Il compratore non può rescindere il contratto, al termine del quale può acquistare il mezzo ad una tariffa concordata o restituirlo. Sostanzialmente la società di leasing anticipa il capitale necessario per l’acquisto del bene e il cliente lo restituisce mese per mese (come succederebbe per un muto per intenderci).

Il contratto di leasing, quindi, comprende:

  • Canone anticipato
  • Rata mensile 
  • Maxi rata finale per il riscatto 
  • Spese extra per la gestione dell’auto ed il mantenimento (infatti bollo, assicurazioni, soccorso stradale e manutenzione non sono inclusi nel canone mensile)

 

Per quanto riguarda il noleggio lungo termine, invece, un soggetto concede in locazione ad un altro un bene a fronte del pagamento di un canone. Il canone è tarato sul godimento del bene, infatti prende in considerazione non solo il costo dell’auto ma anche il costo di gestione e manutenzione. Per quanto riguarda l’anticipo, questo è a discrezione della società di noleggio e del cliente. Il canone quindi corrisponde alla entità dei servizi offerti dal bene dato in locazione e non è strettamente in relazione alla durata economica del bene stesso.

A differenza del leasing, nel contratto di noleggio a lungo termine, la rata comprende:

  • Bollo 
  • Coperture assicurative
  • Tassa di proprietà
  • Soccorso stradale 
  • Manutenzione straordinaria e ordinaria

Nel noleggio a lungo termine quindi non rimangono escluse spese extra e il cliente sa, fin da subito, la spesa mensile per il mezzo e per la sua gestione.